Come Gestire l'Ingresso di Casa

Gestire lo Spazio dell'Ingresso

Non sempre si ha la fortuna di poter contare su ampi spazi e ciò vale anche per l'ingresso di casa. Esistono, però, diversi espedienti per ovviare a questo inconveniente, in primis la cura delle pareti, della loro tinteggiatura e della tappezzeria.

Quando l'ingresso non può contare su mobili o su elementi in grado di arredarlo, è bene lavorare sull'organizzazione delle pareti che a quel punto vengono per forza messe in risalto. Il colore è uno degli aspetti fondamentali pertanto, se si vuole conferire all'ambiente un tono tutto particolare, la scelta di una tinta insolita potrebbe rivelarsi la soluzione migliore, quella capace di sorprendere l'ospite.

Ulteriore artificio è ricorrere, purchè ciò assecondi i propri gusti, all'utilizzo di tessuti come lino e canapa o di fibre vegetali come la paglia per ciò che concerne la tappezzeria. Se invece si preferisce lasciare libere le pareti, è comunque sempre consigliabile abbellirle con qualche stampa o quadro oppure con uno specchio che accrescr lo spazio dal punto di vista visivo.

Benchè piccolo, l'ingresso non dovrebbe fare a meno di un attaccapanni o di un guardaroba per gli ospiti, da nascondere, magari, dietro una porta a soffietto o una porta scorrevole qualora lo spazio sia così ridotto da non permettere altre soluzioni.

E' altresì possibile disporre qualche gancio da sostuire all'attaccapanni, con l'aggiunta di qualche mensola per rimediare all'assenza di mobili.